Joy

joy

 Concepito nel 1929 con la stessa cura di un vestito di haute-couture, splendido e atemporale, Joy riunisce una concentrazione di fiori di grande rarità: 10600 fiori di gelsomino e 28 dozzine di rose compongono il cuore di un’oncia di Joy. Tanto che Jean Patou disse “sarà il profumo più caro del mondo!”. La traccia travolgente dell’abbraccio di due materie prime eccezionali: la rosa Bulgara e il gelsomino di Grasse, ai quali si mescolano l’ylang-ylang e la tuberosa. Joy è un profumo sontuoso e affascinante. Il flacone di parfum Joy, dalle linee purissime, è stato disegnato dall’architetto Louis Süe nel 1929, decorato a foglia d’oro, “baudruchage”, tappo smerigliato, coperto da un filo d’oro. 


nota di testa
aldeidi, pesca, foglie verdi
nota di cuore
rosa bulgara, gelsomino, ylan-ylang, tuberosa
nota di fondo
legno di sandalo, musk, zibetto