Charogne

charogne 15,8x14,1 


Composizione: bergamotto, note di cuoio, bacche di rosa, cardamomo, zenzero, giglio, ylang-ylang, gelsomino, osmanthus, incenso, styrax, labdanum, vaniglia, assoluta di abelmosco, note muschiate di animale…

La pelle è levigata e morbida, a tratti quasi trasparente. Giglio opalescente. Senza civetteria né pudore, la bella si abbandona e si mostra senza veli, nudo superlativo. La carne matura aspetta di essere presa. È l’età più bella. Sicura di sè, ha scordato l’urgenza, e nel silenzio tutto è attrazione. Preda docile e consenziente. L’animale non è molto distante e pian piano si avvicina. Da intenditrice, ritarda il suo concedersi. Per lei questa preda si chiama desiderio. E lei sa apprezzarlo. Il profumo sale. Ci siamo, quasi. Presto arriverà il momento in cui il cuore liquido si spargerà in note vanigliate, il cuoio si fonderà in balsamo e l’anatomia irriconoscibile rilascerà i suoi aromi preziosi, solari, inebrianti. Sublime pestilenza. Credete nell’animale, questo amplesso ha il sapore dell’ eternità. Perché privarsene?